IL CAMMINO MATERANO

 

 

IL CAMMINO MATERANO

 

da Lunedì 26 settembre a Domenica 2 ottobre 2022

 

La Via Peuceta del Cammino Materano è un percorso di mobilità lenta che, a partire da alcuni luoghi di culto dell’Italia meridionale e ricalcando strade secondarie romane, medievali, carraie e tratturi, attraversa parte della Puglia per giungere a Matera. Un cammino alla scoperta del Sud Italia più autentico…

 

Lunedì 26 settembre

Partenza ore 5:30 da Contrada Polese - Trasferimento in pullman da Verona ad Altamura. Arrivo ad Altamura nel tardo pomeriggio. Sistemazione in albergo, incontro con la guida. Pranzo libero durante la prevista sosta.

 

Martedì  27 settembre

Prima Tappa » Altamura – Gravina in Puglia

La vita ad Altamura esisteva già 150.000 fa e lo dimostra la scoperta dell’uomo di Altamura, uno scheletro di Neanderthal ritrovato praticamente intatto all’interno di una grotta. Ma la storia più recente è legata all’imperatore Federico II di Svevia. Dalla cattedrale di Santa Maria Assunta attraversiamo l’incantevole centro storico di Altamura in compagnia del profumo di pane caldo. Il paesaggio attraverso l’aperta campagna si estende su campi di graminacee, girasoli, orti e campi. Si giunge a Gravina in Puglia, il cui nome significa “burrone”. Il paese è letteralmente costruito ai margini di un ampio canyon. La storia di Gravina

è da cercare nel sottosuolo, dove sotto la città moderna esiste un’altra città sotterranea, scavata nei secoli nella roccia tufacea. Cantine per la conservazione del vino, chiese rupestri… un mondo sotterraneo tutto da esplorare.

Km 20 * dislivello in salita 273 m *dislivello in discesa 403 m * difficoltà T/E

 

Mercoledì  28 settembre

Seconda tappa » Gravina in Puglia – Santuario di Santa Maria di Picciano

Attraversiamo l’affascinante ponte-acquedotto in pietra che collega scenograficamente le due sponde dell'immensa “gravina” che dà il nome alla città. Sotto i nostri piedi si manifesta la Via Appia, detta dagli antichi la “regina viarum” per lo splendore dei monumenti sepolcrali che ne ornavano i bordi lungo quasi tutto il percorso che collegava Roma all'importante porto di Brindisi. Il ponte ci permette di raggiungere

il pianoro della Madonna della Stella. Qui giunti ci troviamo sulla collina di Botromagno, luogo del primo insediamento neolitico della zona e successivamente sede di Sidion, una delle più importanti città della Peucezia. Nella parte successiva del percorso attraversiamo il Bosco Difesa Grande, testimone della rigogliosa foresta che, nei tempi andati, ricopriva gran parte della Puglia. Si procede, tra dolci colline

e ampie distese coltivate, fino a raggiungere l’insediamento monastico benedettino di Picciano.

Km 31 * dislivello in salita 646 m *dislivello in discesa 548 m * difficoltà E

 

Giovedì 29 settembre

Terza tappa » Santuario di Santa Maria di Picciano – Matera

L'ultima tappa del percorso, gli ultimi passi verso Matera. Seguiamo boschi e dolci colline, in un paesaggio ondulato di campi coltivati. La straordinaria bellezza e unicità dell’habitat rupestre si svela lentamente agli occhi del viandante: si scoprono pian piano i dirupi e le grotte sulle cui pareti l’uomo ha lasciato le tracce della sua continua presenza dalla preistoria fino ai nostri giorni. Il percorso ci permette di arrivare alla Cripta del Peccato Originale, definita la “Cappella Sistina rupestre”, che conserva una splendida testimonianza della pittura parietale altomedievale. Poi, finalmente, Matera, i suoi Sassi e la Cattedrale della Madonna della Bruna, che ripagano il viandante di tutte le fatiche. “Delle città dove sono stato, Matera è quella che mi sorride di più, quella che vedo meglio ancora, attraverso un velo di poesia e di malinconia”. Così la ricordava Giovanni Pascoli che a Matera ha insegnato al Liceo Classico dal 1882 al 1884.

Km 29 * dislivello in salita 586 m *dislivello in discesa 646 m * difficoltà E

 

Venerdì 30 settembre

Le Dolomiti Lucane » Castelmezzano – Pietrapertosa – Percorso delle “Sette Pietre”
Una chicca incastonata nel cuore della Basilicata! Le Piccole Dolomiti Lucane sono un piccolo gruppo montuoso che domina parte della Valle del Basento; risalgono a 15 milioni di anni fa e gli agenti atmosferici le hanno modellate trasformandole in guglie acuminate con rocce lisce e scoscese costellate di concrezioni marine e fori di varie dimensioni. Hanno un’altezza di circa 1000 m e vi sono incastonati due bellissimi borghi, la frizzante Castelmezzano e la più riservata Pietrapertosa. Dal cimitero di Castelmezzano parte

il circuito delle “Sette Pietre”, una passeggiata costellata di sculture contemporanee, che conduce sino

a Pietrapertosa. Il percorso turistico è stato realizzato ispirandosi ai racconti tramandati dalla tradizione locale e dall’immaginario collettivo, su cui si fonda il libro di Mimmo Sammartino Vito ballava con le streghe.

 

Sabato 1 Ottobre » Visita di Matera

Un grande presepe bianco di tufo, composto da vecchie case scavate nella pietra, vicoletti, scalinate, piazze che danno vita a suggestivi scorci. Questa è Matera, tra le città abitate più antiche al mondo,

con radici che affondano negli albori della civiltà e con i suoi Sassi entrati a far parte del patrimonio dell’UNESCO, proclamata a tutti gli effetti “Capitale Europea della Cultura 2019”. È la città delle cento e più chiese rupestri, molte delle quali mostrano ancora suggestivi affreschi di ispirazione latina e bizantina, frutto di un’arte che ha trovato la propria forza nel misticismo dei monaci bizantini e benedettini.

Ci attende una spendida giornata tra i Sassi di Matera e il Parco della Murgia materana. Concluderemo la nostra escursione con una cena in un ristorante tipico!

 

Domenica 2 ottobre » Rientro a Verona

Sosta per il pranzo a Francavilla.

 

Costo previsto del Trekking  € 800,00 con sistemazione in camera doppia (salvo rincari non dovuti alla nostra volontà ).

La quota comprende viaggio A/R in pullman, pranzo ultimo giorno, sistemazione presso Hotel fuori le Mura*** di Altamura, mezza pensione con bevande ai pasti, 5 cestini pranzo al sacco, cena di venerdì 30 settembre in un ristorante tipico di Matera, assistenza di una guida ambientale escursionistica durante il Trekking e di una guida turistica per la visita di Matera. Pochissime camere singole disponibili che saranno assegnate secondo necessità con supplemento di € 120,00.

Iscrizioni in sede a partire da Giovedì 31 marzo con versamento caparra di € 300,00 -seconda quota entro giovedì 30 giugno , saldo entro giovedì 15 settembre.

 

 

Nb : Il nostro pullman sarà sempre a disposizione durante  le tappe più impegnative

 

 

  

Famiglia Alpinistica

Via Santa Elisabetta  25  - 37137 Verona
Telefono 329 6914187
informazioni@famigliaalpinistica.it

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter!!!

facebook_page_plugin