Trekking nel Cilento

TREKKING SUL CONERO

FAMIGLIA ALPINISTICA - VERONA

 

MARCHE - BELLEZZA INFINITA

 

Chi ama la natura e il bello non rimarrà deluso

da un trekking nelle Marche!

 

La Riserva del Conero è una splendida oasi naturalistica dove la macchia mediterranea si butta a capofitto sul blu, tra sentieri naturalistici, pittoresche chiesette e profumati sapori di vino e miele. Mare, calette, colline e perfino montagne: una grande area protetta che sa offrire una vasta gamma di paesaggi con i suoi 18 percorsi. Il panorama è a dir poco spettacolare. Il monte Conero ha splendidi e altissimi strapiombi e vanta le rupi marittime più alte di tutta la costa orientale italiana.

Una particolarità! Questo monte rappresenta l'unico tratto di roccia calcarea da Trieste al Gargano.

Il Parco Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi è la più grande area protetta regionale delle Marche, estesa per circa 9.000 ha, che comprende anche il complesso ipogeo delle Grotte di Frasassi, un labirinto di 13 km di gallerie di eccezionale bellezza. All’interno delle grotte si possono ammirare vere e proprie sculture naturali, createsi nel corso di milioni di anni: stalattiti e stalagmiti di ogni forma e misura che lasciano senza parole le migliaia di persone che le visitano ogni anno. La scoperta di queste grotte si deve al Gruppo Speleologico Marchigiano CAI e risale al 1971.

La Rocca Malatestiana di Gradara fa da sfondo alle tragiche vicende di Paolo e Francesca, immortalate nel V Canto dell’Inferno. I personaggi a cui si ispirò Dante sono storici. La rocca conserva il suo aspetto medievale: mura di cinta, torrioni merlati, camminamenti di ronda. Caratteristico è il borgo ai suoi piedi, chiuso da una seconda cinta di mura. La cittadina è stata proclamata “Borgo dei borghi 2018”.

Recanati è la patria di Giacomo Leopardi. Sorge su un colle e dista circa 10 km dal mare. Moltissimi sono i luoghi leopardiani che avremo la possibilità di vedere durante il nostro trekking urbano: il Palazzo Leopardi, la Piazzetta del Sabato del Villaggio con la Casa di Silvia, il Colle dell’Infinito, la Torre del Passero Solitario, Piazza Leopardi, il suggestivo giardino dedicato al celebre tenore Beniamino Gigli…

Loreto è famosa in tutto il mondo perché custodisce il celebre santuario della Santa Casa. Secondo un’antica tradizione, nel 1291 la casa in muratura della Madonna fu trasportata da Nazareth prima in una località dell’antica Illiria e poi, nella notte tra il 9 e il 10 dicembre 1294, nell’antico territorio di Recanati, a cui apparteneva in quel tempo il colle disabitato di Loreto. La città di Loreto è nata appunto dalla Santa Casa.

 

PROGRAMMA

1° giorno – giovedì 20 settembre

Partenza alle ore 7 da Via Contrada Polese. Sosta a Gradara per il pranzo libero; ci sarà anche la possibilità di una passeggiata per scoprire questo interessante borgo (per le persone che lo desiderano, opportunità di visitare la Rocca). Dopo la sosta a Gradara, partenza per Recanati dove effettueremo un interessante trekking urbano di un paio d’ore circa. Arrivo a Loreto e sistemazione presso la Pensione Piemonte.

Cena e pernottamento.

Paolo e Francesco

Amor, ch'a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m'abbandona.

Noi leggiavamo un giorno per diletto
di Lancialotto come amor lo strinse;
soli eravamo e sanza alcun sospetto.

Per più fiate li occhi ci sospinse
quella lettura, e scolorocci il viso;
ma solo un punto fu quel che ci vinse.

Quando leggemmo il disiato riso
esser basciato da cotanto amante,
questi, che mai da me non fia diviso,

 

la bocca mi basciò tutto tremante.
Galeotto fu 'l libro e chi lo scrisse:
quel giorno più non vi leggemmo avante.

                                 Inferno, Canto V

 

Leopardi fotogramma film e poesie manoscritte

Interno Basilica Santa Casa ed eventuale pittura

2° giorno – venerdì 21 settembre

Prima colazione in hotel e trasferimento in pullman. Incontro con la guida e traversata integrale del Parco del Conero seguendo un interessante itinerario a 10 tappe: Fonte d’olio – Pian Grande –Grotte romane – Pian Raggetti – Incisioni rupestri – Badia di San Pietro – Pranzo individuale al sacco – Belvedere Sud – Grotta Mortarolo – Passo del Lupo.

Dislivello: 400 m circa in salita, altrettanti in discesa – Lunghezza: 15 km – Difficoltà: escursionistica.

3° giorno – sabato 22 settembre

Prima colazione in hotel e trasferimento in pullman. Incontro con la guida ed escursione nel Parco Regionale di Frasassi. Pranzo individuale al sacco. Dopo il pranzo visita guidata alle Grotte di Frasassi.

Dislivello: 200 m circa in salita, altrettanti in discesa – Lunghezza: 8 km - Difficoltà: escursionistica.

4° giorno – domenica 23 settembre

Per chi lo desidera ci sarà la possibilità di partecipare alla Santa Messa delle ore 7 presso il Santuario della Santa Casa. Prima colazione, partenza per Sirolo ed escursione di un paio d’ore lungo il sentiero dei sassi neri. Il pranzo a base di pesce sarà presso il Ristorante tipico “Da Fabietto” a Porto Recanati.

Dopo il pranzo partenza per Verona – arrivo previsto in tarda serata.

 

La quota comprende

Viaggio in pullman A/R, sistemazione presso la Pensione Piemonte a Loreto (3 notti)

mezza pensione con bevande ai pasti, trasferimenti e assistenza di 1 guida escursionistica, ingresso alle Grotte di Frasassi, 2 cestini per il pranzo al sacco, venerdì 21 e sabato 22, pranzo a base di pesce in un ristorante tipico a Porto Recanati domenica 23.

Le iscrizioni si accettano in sede a partire da giovedì 31 maggio alle ore 20.30

(giovedì 31 maggio potranno iscriversi solo i soci della F.A., da giovedì 7 giugno le iscrizioni sono aperte a tutti; ogni socio della F.A. potrà iscrivere un’altra persona purché associata alla F.A.)

- versamento di una caparra di 150 € al momento dell’iscrizione

- saldo (200 €) entro giovedì 6 settembre

 

Vi aspettiamo…

 

Famiglia Alpinistica

Viale Palladio, 29 - 37138 Verona
(palazzina grigia, angolo Via Albere)
Telefono 333 3267351
informazioni@famigliaalpinistica.it
Orario sede: giovedì 21-23

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter!!!

© 2018 Famiglia Alpinistica Verona
All Rights Reserved.
facebook_page_plugin