7-9 maggio 2023 - Mini Trekking "Montefeltro"

MINI TREKKING IN MONTEFELTRO

  Presentazione :  clicca  qui e alza il volume

 

  7-8-9  MAGGIO  2023    MINI TREKKING IN MONTEFELTRO 

 

Il  “Montefeltro” è una piccola regione storica che si adagia fra le colline che scendono dall’Appennino centrale verso il Mare Adriatico, ai confini fra Romagna e Toscana, nella parte settentrionale della provincia di Pesaro/Urbino.

Piccolo lembo di terra, non solo si può vantare di nobili opere che l’uomo, con il suo intervento ha prodotto, ma anche della salvaguardia e dal rispetto che da secoli, le sue popolazioni hanno avuto nei confronti dell’ambiente in cui hanno agito. Il parco del Sasso di Simone e Simoncello, nel cuore del Montefeltro, non è altro, infatti che il frutto di una storia umana delicata e discreta, la quale ha lasciato che la natura, da millenni, proseguisse indisturbata il suo lavoro silenzioso.

Le tracce più recenti del passaggio dell’uomo si trovano sul Sasso di Simone , qui infatti nel XVI secolo ci fu un tentativo Mediceo di costruire una nuova città -fortezza “La città ideale”   il cui simbolo era il “sole raggiante”  e che ora è divenuto anche il simbolo dell’omonimo parco naturale.

Una nuova inversione del clima (siamo a 1200  mt. sul livello del mare)  e la difficoltà nel reperire il materiale da costruzione e nell’armare il fortilizio portarono ad abbandonare il presidio.

Oggi rimangono  alcune sparute ed affascinanti tracce  di questo tentativo utopistico di assoggettare le forze della natura  agli intenti umani : cisterne per la raccolta delle acque , strutture delle mura difensive e, attraverso la più folta vegetazione che ora sembra sottolineare la sua rivincita, deboli tracce  della strada rettilinea  lungo la quale si aprivano i quartieri.

 

PROGRAMMA 

 

Domenica     7  Maggio    

  • Partenza ore 6:00  da Verona -  Via ……  (faremo sapere)
  • Arrivo al Passo della cantoniera , dove inizieremo a camminare dapprima lungo una stradina asfaltata che poi si trasforma in percorso sterrato e sale al passo della Banditella. Con sentiero ci porteremo all’area di sosta ai piedi del Sasso di Simone (qui faremo la sosta pranzo al sacco individuale). Riprenderemo la salita ed in breve saremo sul vasto  pianoro dove Cosimo I° intendeva costruire la città del Sole. Dopo  la visita ed aver ammirato il vasto panorama iniziamo la discesa verso Carpegna.
  • Cena e pernottamento in Albergo.
  • Dislivello in salita circa 220 m – in discesa circa 450 m. – Tempo percorrenza soste escluse , circa 4 ore

 

Lunedì          8 Maggio

  • Dopo colazione, trasferimento con il pullman alla Madonna del Faggio (Monte Carpegna) . Dal parcheggio saliamo brevemente al vicino Eremo . Dopo una dovuta visita al bellissimo complesso prenderemo il sentiero che passando accanto al rifugio sale per prati fino al passo del Trabocchino. Svolteremo a destra e mantenendo la traccia che corre lungo la dorsale (viste panoramiche mozzafiato ) ci porteremo alla cima del Carpegna. Con brevi saliscendi e poi decisamente in discesa al bivacco “Le Fontanelle”  e poi al passo dei Ladri – da li, attraversando i prati e poi una bella faggeta si giunge all’area di Sosta di  “Pianaquadio”  dove è previsto il Pranzo al sacco .  Attraverseremo la strada asfaltata e ci porteremo  alla Celletta (capitello) per iniziare una nuova salita fino ai 1191 m del Monte Palazzolo. Discesa e arrivo a Villagrande di Montecopiolo, dove ci attende il pullman per riportarci a Carpegna.
  • Cena e pernottamento in Albergo
  • Dislivello totale  in salita circa 420 m – in discesa circa 650 –tempo di percorrenza soste escluse, poco più di 5 ore.

 

Martedì         9 Maggio

  • Dopo colazione si provvede al carico dei bagagli sul pullman – Si parte direttamente dall’Albergo puntando direttamente verso la contrada di Ca Vandi – da lì una piccola strada sterrata prima  quasi in piano  e poi decisamente in discesa (quà  diventa sentiero ) , conduce  alla strada provinciale di Carpegna, che si attraversa – una larga sterrata conduce fin sotto la Pietra Fagnana (particolare e bizzarra formazione rocciosa) , si tocca poi il piccolo borgo medioevale di Pietrarubbia – una breve deviazione in salita di 10 minuti ci porta alla rocca (magnifico panorama). Scendiamo nuovamente al borgo e qui, nella “ locanda  delle storie” avremo modo di consumare un primo caldo )

Riprendiamo il cammino e dopo essere scesi  su stradina asfaltata, riprendiamo a salire su sentiero fino al paese di Ponte Cappuccini.

  • Dislivello in salita circa 290 m – in discesa 230 m – tempi percorrenza , soste escluse, poco più di 3 ore.

 

 

Note :

  • equipaggiamento escursionistico  adatto al periodo,  calzature alte alla caviglia  con suola tipo Vibram – no assolutamente scarpe da tennis e simili.
  • Il contributo spese è di €  270,  ( sono compresi oltre al viaggio  e trasferimenti, le  due mezze pensioni ( vino e acqua alle cene compresi) , il cestino pranzo per il secondo giorno,  un primo abbondante + acqua + vino+caffè  l’ultimo giorno ) -  sistemazione in camere doppie.
  • Poche camere singole con supplemento di € 20,00 a notte.
  • Caparra all’iscrizione di € 150,00
  • All’iscrizione dichiarare eventuali allergie alimentari o se si è vegetariani.

 

 

 

Famiglia Alpinistica

Via Santa Elisabetta  25  - 37137 Verona
Telefono 329 6914187
informazioni@famigliaalpinistica.it

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter!!!

facebook_page_plugin